Home Page Chi è Esa Contattaci La tua opinione A Proposito di...
Home Page
Chi è ESA
Le Nostre Tariffe
Area dedicata agli operatori di soccorso
L'automobilista ci informa
A Proposito di...
Ultime Novità
Contattaci

 
06/11/2017
Dal 06/11/2017 è in vigore la nuova Tabella Tariffaria ESA
07/03/2016
Dal 4 marzo 2016 le tariffe ESA e i relativi sconti sono stati aggiornati...
 

Ultimo Aggiornamento
06/11/2017
Ultime Novità
Moto da traino...che rivoluzione!!!

Chiami il carro attrezzi e ti arriva una moto. Ma prima che inizi a protestare per il solito disservizio dal bauletto esce una specie di carrello e in pochi minuti il meccanico ha già caricato la macchina ed è pronto a partire.

E' questa la magia del Retriever, un incredibile sistema di trasporto per auto: sta tutto su una Honda. Certo, non una qualsiasi, ma la gigantesca Gold Wing 6 cilindri e 1800 di cilindrata. Gigantesca o no, si tratta sempre di una moto, che sguscia nel traffico e arriva in tempo record sul luogo dell'incidente.

"Perchè - si chiedono infatti alla Coming Through, la società di Stoccolma che ha inventato questo servizio - bisogna mandare in giro per la città giganteschi rimorchi attaccati a camion quando lo stesso lavoro lo può fare una moto?"

Difficile dargli torto: tutto il meccanismo pieghevole del carrello scompare nel bauletto e alla fine la moto è larga solo 95 centimetri. Ma non è solo la velocità di intervento uno dei punti di forza del Retriever: questo singolare carro attrezzi si infila in garage, in centri storici e ovunque i normali carro attrezzi non riescono a fare manovre per problemi di spazio.

Tutti elementi che rendono il Retriever incredibilmente competitivo e che spingono la società svedese a puntare in alto: "Nessn carro attrezzi può battere il nostro veicolo e qualsiasi società di soccorso stradale avrà immediati benefici economici usando il nostro prodotto, l'unico in grado di effettuare più interventi al giorno". L'obiettivo della Coming Through è infatti commercializzare la sua particolare moto (coperta da una decina di brevetti internazionali) in mezzo mondo.

Già ma come si guida questa specie di colosso a due ruote, considerando che la Gold Wing base pesa 363 kg e che da Stoccolma non dichiarano il peso del veicolo?

"Bene - risponde un motociclista della polizia svedese che ha già in uso il Retriever - perché ci si muove agilmente. E quando hai una macchina al traino sembra semplicemente di avere un passeggero un po' grassoccio in sella...".

C'è un po' di ottimismo in queste parole, ma va detto che il centro di gravità della Gold Wing modificata è bassissimo e che quando rimorchia un'auto, c'è un sistema elettronico (CTFC) che stabilizza il convoglio evitando pericolose sbandate e superando d'incanto tutti i problemi relativi alle salite e alle discese.

Il 6 cilindri da 118 cavalli ha una coppia stratosferica per cui in accelerazione non ci sono problemi. In frenata, però, ci permettiamo di dissentire con gli svedesi: se una Panda inchioda davanti a questo strano convoglio poi bisognerà davvero chiamare un carro attrezzi gigante per raccattare ciò che ne resta del Retriever.
 
 
Articolo tratto dal sito www.repubblica.it

Data: 29/09/2007


 
Home Page Chi è Esa Contattaci A Proposito di...